Porto San Giorgio: Ciccioli (Pdl), 'La caratteristica di Attilio Panichi è l'incoerenza'

carlo ciccioli 21/10/2011 -

Sembra di poter dire senza ombra di dubbio che una caratteristica di Attilio Panichi sia l'incoerenza. Già dopo l'amministrazione comunale Amici nel 2003 uscì da Alleanza Nazionale schierandosi contro la sua stessa maggioranza.



Così facendo, favorì la vittoria del centro-sinistra e la perdita della maggioranza in Comune e ciò avvenne anche per il fatto che Panichi aveva trasmigrato armi e bagagli in una lista civica. Nel 2008 chiede di rientrare nel partito (nel frattempo divenuto PdL) che, dopo la vittoria elettorale lo ha indicato prima come assessore e poi come vice-Sindaco ed ora – e qui appunto l'incoerenza – si appresta ad uscire nuovamente dal partito per aderire ad una lista civica, cioè nel cosiddetto partito del Sindaco sedotto - o costretto - come in una sorta di “sindrome di Stoccolma del sequestrato”.

Sembra più consono a ragionare con la deformazione professionale del lavoro che svolge, piuttosto che in termini politici come dovrebbe fare uno che da tanti anni fa politica attiva come lui. Appare inoltre in stato confusionale poiché il 20 settembre diceva che era una stupidaggine candidare Agostini, il 20 ottobre dice che farà una lista con Agostini, è lecito allora chiedersi: cosa ci dirà il 20 novembre? In privato poi spesso e volentieri ha lamentato le angherie dell’ex Sindaco, anche fornendo prove materiali della inopportunità di certi passaggi amministrativi, salvo poi in pubblico fare il subalterno di Agostini, con tanto di fascia tricolore.

Quando uscirà dalla confusione, se vorrà, potrà decidere di partecipare alla stagione congressuale democratica e partecipativa del PdL di fine Novembre e quindi portare avanti la sua battaglia dentro al partito. Diversamente sarà lasciato alla sua prevedibile marginalità ed alla sicura sconfitta elettorale dell’ex Sindaco Agostini: al contrario potrebbe far parte di in un progetto vincente, ovviamente alternativo alla sinistra, come lui spesso ha pubblicamente manifestato di voler essere. Ma tra un po’ la porta potrebbe chiudersi definitivamente, per lui come per altri.


da Carlo Ciccioli
Vice Coordinatore Regionale PdL




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-10-2011 alle 17:18 sul giornale del 22 ottobre 2011 - 1784 letture

In questo articolo si parla di carlo ciccioli, politica, popolo della libertà, pdl

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/qGG