Porto S.Elpidio: precisazioni sul bilancio

bilancio 08/08/2011 -

In merito agli articoli sul bilancio pubblicati sulla stampa locale, l’assessore al bilancio Monica Leoni ha dichiarato quanto segue: “ancora una volta è necessario spiegare che il comune non blocca i pagamenti perché ha i conti in rosso, ma per rispettare le artificiose e costrittive regole del Patto di Stabilità Interno. Non rispettarlo infatti comporterebbe una serie di sanzioni, la più pesante delle quali è la riduzione di trasferimenti alle casse del comune della somma che si supera.



Come più volte spiegato anche in occasione delle assemblee pubbliche di presentazione del bilancio, il comune non solo deve avere un bilancio a pareggio ma è tenuto ad avere un saldo positivo che, nel nostro caso, è pari ad oltre 1 milione di euro. Il blocco dei pagamenti delle imprese non è dovuto alla mancanza di soldi in cassa, anche perché la maggior parte delle opere sono finanziate da mutui, ma è un meccanismo di doverosa prevenzione. Lo stato finanziario degli enti locali è cosa ben nota a tutti, essi vengono utilizzati come elemento fondamentale per risanare i conti pubblici. I comuni sono chiamati a risanare il bilancio statale e, di converso, ricevono sempre minori trasferimenti con l’aggravante per il prossimo anno dell’aleatorietà del quantum si possa incassare dal federalismo municipale”.

“Tengo a precisare- continua l’assessore Leoni- che la sospensione dei pagamenti è avvenuta il più tardi possibile, quando già a marzo altri comuni avevano provveduto al blocco, informando le imprese coinvolte e spiegando loro le nostre difficoltà. Tra l’altro sono tutte ditte che lavorano per i comuni e ben conoscono le regole del Patto di Stabilità. E’ ora di finirla col dire che il comune “svende” i propri gioielli di famiglia per far fronte ai debiti. Questo non risponde a verità, la dismissione del patrimonio è l’unica soluzione permessa dai conti pubblici, se vogliamo migliorare la nostra città e non restare nell’immobilismo è necessario agire in questo modo. E’ proprio grazie a questa voglia di fare, di procedere, che la nostra città è diventata punto di riferimento per molte altre realtà locali”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-08-2011 alle 19:42 sul giornale del 09 agosto 2011 - 1067 letture

In questo articolo si parla di economia, porto sant'Elpidio, Comune di Porto Sant'Elpidio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ohf





logoEV