Piano di riequilibrio del cinghiale nel settore C

cinghiale 05/08/2011 -

La presenza del cinghiale nel territorio antropizzato determina interferenze negative sul territorio , pertanto, al fine di: fronteggiare i danni alle coltivazioni agricole ed intervenire sulle aree colpite; scongiurare o almeno ridurre significativamente il rischio per la pubblica incolumità a causa degli incidenti stradali per la presenza della specie in ambienti antropizzati; tutelare la fauna selvatica stanziale (lepre, fagiano e starna) presente nelle ZRC e nei CPPS il cui potenziale riproduttivo rischia di essere seriamente compromesso attraverso il disturbo diretto e indiretto che il cinghiale esercita sulle covate e nel contempo rispettare gli obiettivi di conservazione della specie è stato adottato dalla Provincia un Piano di riequilibrio faunistico nel Settore C.



Prima di ricorrere a metodi selettivi di prelievo sono stati utilizzati metodi ecologici (dissuasori acustici nei terreni coltivati travolti da danni arrecati dai cinghiali; cannoncini dissuasori alimentati a gas; repellenti granulari odorosi) con efficacia significativa nei primi giorni che produce assuefazione da diventare inefficace.

I Comuni e gli Istituti protetti individuati, con priorità, per gli abbattimenti sono di seguito riportati e sono stati selezionati in base ai danni pervenuti sia alla Provincia che all’Ambito Territoriali di caccia FM:
Comune di Campofilone
Comune di Pedaso
Comune di Montefalcone Appennino
Comune di Rapagnano
Comune di Altidona
Comune di Montegiorgio
Comune di Monsampietro Morico
Comune di Smerillo
Comune di Santa Vittoria in Matenano
ZRC Falerone
ZRC Montegiorgio
ZRC Montelparo
ZRC Amandola
ZRC Servigliano
ZRC Montottone
ZRC Massa Fermana- Montappone

E’ già in atto la fase di foraggiamento e la individuazione delle azioni propedeutiche si partirà dall’8 agosto prossimo per raggiungere gli obiettivi prefissati.
Le operazioni sono coordinate dalla Polizia Provinciale e dal tecnico faunista.
Si ringrazia l’ATC per la collaborazione e tutti gli attori coinvolti (selecontrollori , proprietari dei fondi, guardie volontarie).






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-08-2011 alle 19:07 sul giornale del 06 agosto 2011 - 1500 letture

In questo articolo si parla di attualità, fermo, provincia di fermo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/oc2





logoEV