Crescere l’interesse per la mostra 'Licini Morandi. Divergenze parallele'

provincia di fermo 03/08/2011 -

Continua a crescere l’interesse per la mostra “Licini Morandi. Divergenze parallele”, inaugurata lo scorso 25 giugno presso le due sedi di Fermo (Palazzo dei Priori) e Monte Vidon Corrado (Centro Studi “Osvaldo Licini”).



Con l’attivazione da parte del Cosif (Consorzio di Sviluppo Industriale del Fermano) di una bacheca multimediale, presso la Biblioteca Salaborsa in Piazza Nettuno a Bologna, si è infatti creato un importante collegamento virtuale alla mostra, capace di proiettare ulteriormente in ambito nazionale l’evento della Provincia di Fermo, sostenuto anche dallo stesso Cosif, oltre che da numerosi sponsor privati del territorio, e visitabile fino al 25 settembre.

“Insieme al Cosif e al suo Direttore Claudio Novembre - afferma l’Assessore provinciale alla Cultura Giuseppe Buondonno - voglio ringraziare il Comune di Bologna per la disponibilità dimostrata. E’ soprattutto attraverso la collaborazione tra Enti che progetti culturali di ampio respiro possono essere veicolati in ambiti altrimenti difficilmente raggiungibili, con modalità dinamiche e fruibili in tempo reale. Tutto questo, ne sono convinto, incrementerà ancora di più il già significativo riscontro in termini di presenze della mostra dedicata a due figure come Licini e Morandi, quest’ultimo punto di contatto tra il territorio fermano e la città delle due torri”.

Da segnalare, inoltre, l’accordo siglato tra Sistema Museo, che gestisce le aperture e gli ingressi della mostra, e Coop Adriatica per la pubblicizzazione del grande evento espositivo.
I soci Coop avranno diritto ad una tariffa ridotta di 5 Euro (anziché 8) per entrambe le sedi espositive.

L’accordo, inoltre, prevede l’utilizzo dei seguenti canali promozionali:
- un articolo nel numero di settembre della rivista "Consumatori" (edizione Marche-Abruzzo), indirizzata ai soci e distribuita in circa 160.000 copie;
- la disponibilità di spazio per materiali informativi all'interno dei punti vendita di Fermo, Civitanova Marche, San Benedetto del Tronto ed Ascoli Piceno;
- la pubblicità su Radiocoop, radio interna ai punti vendita di Coop Adriatica.
“La collaborazione con la Coop Adriatica - conclude Buondonno - è un ulteriore tassello nel piano di comunicazione di questa mostra, fortemente voluta dall’Amministrazione provinciale di Fermo. Coop Adriatica con la quale, tra l’altro, collaboriamo per il Premio nazionale “Paolo Volponi” dedicato alla letteratura d’impegno civile, che quest’anno arriverà alla sua VIII edizione”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-08-2011 alle 18:45 sul giornale del 04 agosto 2011 - 1012 letture

In questo articolo si parla di attualità, fermo, provincia di fermo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/n73