Porto S.Elpidio: sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione, 4 denunce

prostituzione 1' di lettura 30/07/2011 -

Quattro persone sono state denunciate in stato di libertà per sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione. La denuncia effettuata nella notte di venerdì 29 luglio ad opera del personale del Commissariato di Civitanova Marche porta a termine una serie di indagini finalizzate al contrasto del fenomeno della prostituzione.



Nel corso della attività è emerso che alcune ragazze di origine rumena venivano accompagnate da due cittadini italiani ad esercitare la prostituzione sulla statale in corrispondenza di Porto S. Elpidio dove adescavano i clienti. Contrattata la prestazione, le donne accompagnavano i clienti in un appartamento ubicato in centro, in via della Conchiglia, dove consumavano la prestazione sessuale per poi farsi ricondurre sul luogo di lavoro.

L’appartamento in questione, appositamente reperito da altra cittadina rumena che ne pagava l’affitto al proprietario italiano, non risultava ufficialmente locato per evitare controlli in merito alla sua reale destinazione d’uso. Sulla scorta degli elementi scaturiti si è quindi proceduto a segnalare all’autorità giudiziaria, i due accompagnatori delle ragazze, M.A. del 1975, residente a Loreto (AN) e R.F. del 1965 senza fissa dimora, la donna affittuaria dell’appartamento, R.A. nata in Romania nel 1989 e il proprietario dell’appartamento. E’ stata inoltre denunciata una delle prostitute rumene, N.C., nata in Romania nel 1990 in quanto risultata contravventrice al foglio di via obbligatorio dal territorio del Comune di Porto S. Elpidio.






Questo è un articolo pubblicato il 30-07-2011 alle 17:07 sul giornale del 01 agosto 2011 - 876 letture

In questo articolo si parla di cronaca, prostituzione, civitanova marche, porto sant'Elpidio, polizia di stato, denunce, elisa tomassini, via della conchiglia