Strada provinciale 219 Ete Morto (Mezzina) chiusa al transito

Strada provinciale 219 Ete Morto (Mezzina) 25/03/2011 -

A causa di una voragine, è stata chiusa al transito la SP 219 Ete Morto (Mezzina) in corrispondenza del ponte sul fiume Tenna, nel tratto che va dalla rotatoria con la SP 157 Girola fino alle rampe che immettono sulla SP 239 Fermana Faleriense.



Su una corsia di marcia, infatti, si è formata una cavità del diametro di circa 3 metri per una profondità di circa 5, provocata dalle infiltrazioni del fiume nel rilevato stradale adiacente la spalla destra del ponte, in conseguenza della deviazione del corso naturale dell’asta fluviale durante le pesanti piogge di inizio marzo. L’Amministrazione provinciale di Fermo, nella giornata di martedì 22 marzo, ha approvato un verbale di somma urgenza del Genio Civile di circa 300.000 Euro per i lavori di protezione spondale con ricentramento del fiume Tenna, a cui si aggiungono altri 29 interventi per oltre 9 milioni di Euro necessari per una prima fase di messa in sicurezza di tutti i corsi d’acqua di competenza della Provincia.

Infine, nella riunione di Giunta di giovedì 24, sono stati approvati 64 verbali di somma urgenza per circa 3.600.000 Euro, inerenti il ripristino delle condizioni di sicurezza lungo la rete viaria provinciale gravemente danneggiata dal maltempo, attraverso interventi di rimozione delle frane, consolidamento del corpo stradale e rifacimento del piano viario.

I lavori di ricentramento del Tenna sono già partiti, mentre lunedì 28 una ditta incaricata avvierà la ricostruzione del tratto stradale danneggiato. Salvo condizioni meteo avverse, in tempi rapidissimi verrà ripristinato il normale transito. Il personale del Settore Viabilità e la Polizia provinciale, oltre a garantire un supporto agli automobilisti che abitualmente percorrono quel tratto di strada, hanno già predisposto la segnaletica per indicare i percorsi alternativi. Chi da Fermo e Grottazzolina si dirigerà verso Montegranaro, verrà deviato sulla SP 239 e da lì, tramite le rampe di accesso di Campiglione, potrà raggiungere la propria destinazione percorrendo la Mezzina. Viceversa, il traffico proveniente dal Distretto calzaturiero verrà smistato o verso l’abitato di Campiglione o verso Piane di Magliano di Tenna.

“Questa ennesima situazione - ha dichiarato il Presidente Fabrizio Cesetti, dopo un sopralluogo con gli Assessori Renzo Offidani e Adolfo Marinangeli - evidenzia la necessità di reperire urgentemente risorse per garantire la sicurezza del nostro territorio. Sin dall’inizio dell’emergenza maltempo, ho evidenziato come, da soli, non possiamo assolutamente sostenere i costi per tutti gli interventi di ripristino delle strade e dei fiumi. E’ però all’evidenza dei cittadini fermani il grande impegno di questa Amministrazione provinciale, che sta cercando di fronteggiare una situazione alquanto complessa. Ritengo, quindi, che, oltre alla Regione Marche, anche il Governo debba fare la sua parte, esprimendo un sostegno concreto alle istanze di un territorio mai così duramente colpito”








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-03-2011 alle 17:54 sul giornale del 26 marzo 2011 - 2373 letture

In questo articolo si parla di attualità, fermo, provincia di fermo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/iTD