150 anni dell'Unità d'Italia, suggestiva illuminazione della torre della sede centrale

18/03/2011 -

Oltre alla partecipazione del Presidente Cesetti, degli Assessori, del Presidente del Consiglio Marconi e dei Consiglieri alle numerose iniziative nel territorio, la Provincia di Fermo ha deciso di celebrare i 150 anni dell’Unità d’Italia anche con una suggestiva illuminazione della torre della sede centrale, presso il Polo Scolastico in Viale Trento, con i colori della bandiera italiana, dalla serata di mercoledì 16 marzo fino a mercoledì 30 marzo.



Inoltre, durante le celebrazioni organizzate dal Comune di Fermo, è stato esposto per la prima volta il gonfalone della Provincia, realizzato dallo studio Arteficium di Porto Sant’Elpidio, lo stesso che ha ideato tutti gli altri emblemi identitari del nuovo Ente, quali lo stemma e la bandiera.

Il simbolo che contraddistingue la Provincia di Fermo è diviso in quattro parti. Nella prima è rappresentata una torre rossa composta da quaranta mattoni, tanti quanti sono i Comuni del territorio. Nel secondo, su fondo oro, è impressa l’immagine dell’aquila nera, simbolo di antiche tradizioni della cultura fermana di vittoria, potenza e prosperità. Nel terzo è rappresentata la croce patente, simbolo dell’unità tradizionale cristiana che ha avvolto per secoli il territorio fermano e creato l’humus per la crescita di una società più giusta. Nell’ultimo quarto trovano posto, infine, ulteriori simboli della tradizione e della cultura del popolo fermano: un’ape d’oro a riconoscimento della laboriosità delle sue genti, una spiga d’oro a richiamo della forte tradizione agricola ed un’ancora, sempre d’oro, per il rimando alla tradizione del mare.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-03-2011 alle 18:26 sul giornale del 19 marzo 2011 - 670 letture

In questo articolo si parla di attualità, fermo, provincia di fermo, 150 anni dell'unità d'italia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/iDL