Imtv, la certificazione e la tutela dei vini marchigiani in un ciclo di approfondimenti

Istituto Marchigiano di Tutela Vini 2' di lettura 14/03/2011 -

Come promuovere e tutelare l’agroalimentare marchigiano ed italiano di qualità dai ripetuti tentativi di usurpazione ed imitazione perpetrati ai danni dei nostri prodotti? È la domanda, di grande rilevanza per gli operatori del settore, alla quale l’Istituto Marchigiano di Tutela Vini cercherà di dare risposte concrete attraverso due incontri con esperti di caratura nazionale.



Venerdì prossimo, alle ore 16.00 presso la Camera di Commercio di Ancona, Laura la Torre, Direttore generale della vigilanza per la qualità e la tutela del consumatore del Ministero delle Politiche Agricole, presenterà la pubblicazione “La tutela delle Dop e delle Igp”. L’invito di I.M.T. costituisce l’occasione propizia per approfondire gli strumenti di tutela vigenti nell’attuale architettura normativa nazionale e comunitaria, i quali possono essere utilizzati per difendere l’agroalimentare italiano di qualità.

La discussione su queste importanti tematiche continuerà Sabato a Fermo, dove alle ore 10.00 nel padiglione espositivo di Tipicità, l’attenzione sarà invece incentrata sul tema della “Certificazione e tutela delle denominazioni d’origine” per approfondire il ruolo dei consorzi e degli organismi di controllo. A confrontarsi sul tema, con la La Torre, interverranno i rappresentanti dei Consorzi marchigiani, I.M.T. e Consorzio Vini Piceni, ma anche esponenti di Federdoc e rappresentanti di Consorzi di altre realtà italiane. L’incontro sarà condotto dal noto giornalista Marcello Masi, vicedirettore del TG2-RAI, mentre le conclusioni saranno affidate a Paolo Petrini, Vicepresidente della Regione Marche con delega all’agricoltura.

“I Consorzi di Tutela - spiega il presidente di I.M.T., Gianfranco Garofoli - sono diventati il punto cardine intorno al quale ruota tutta l’attività promozionale del settore vitivinicolo, in quanto rappresentano l’Ente verso il quale convogliare le risorse, economiche ed umane, necessarie per poter ideare ed investire in progetti promozionali, con l’obiettivo di elevare, a livello internazionale, l’immagine e la notorietà del territorio e delle sue tipicità, in particolar modo dei vini, ma non solo!”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-03-2011 alle 21:41 sul giornale del 15 marzo 2011 - 825 letture

In questo articolo si parla di attualità, Istituto Marchigiano di Tutela Vini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/it9