Alluvione: la procura indaga su omicidio colposo

Geografia giudiziaria 08/03/2011 -

La Procura di Fermo, a seguito dell'alluvione dei giorni scorsi in cui hanno perso la vita due persone, ha aperto un fascicolo di indagine su l'ipotesi di omicidio colposo. Per il momento non ci sarebbero indagati.



I due operai, Giuseppe Santacroce di 51 anni e la figliastra Valentina Alleri di 20 anni, persero la vita fra l'1 e il 2 marzo quando l'auto sulla quale viaggiavano insieme alla madre della giovane per recarsi al lavoro è stata travolta dalla piena dell'Ete Morto. La donna riuscì a salvarsi gettandosi fuori dall'auto ed aggrappandosi al soccorritore prima che la Bmw fosse trascinata via dall'acqua.

Pertanto il sostituto procuratore Luigi Ortenzi, che si occupa delle indagini, vuole ricostruire i fatti e verficare se le segnalazioni di pericolo e le misure di allerta fossero o meno adeguate.






Questo è un articolo pubblicato il 08-03-2011 alle 19:43 sul giornale del 09 marzo 2011 - 815 letture

In questo articolo si parla di cronaca, tribunale, alluvione, fermo, giustizia, omicidio colposo, Sudani Alice Scarpini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ifS