A San Tommaso in arrivo una nuova rotatoria, sicurezza per i cittadini

rotatoria 18/11/2010 -

Dopo diversi progetti e sopralluoghi lungo la strada provinciale 224 Paludi in località San Tommaso di Fermo, l'Assessore ai Lavori Pubblici Gianluca Tulli ed i membri della II Commissione consiliare comunale hanno dimostrato condivisione ed apprezzamento per la proposta tecnica avanzata dalla Provincia.



Pertanto, data la criticità dell’innesto della S.P. 224 Paludi sulla S.S. 16 Adriatica evidenziata già nel settembre 2009, l'attuale statale diventerà una strada di servizio. La S.S.16 Adriatica, secondo il nuovo progetto, sarà collegata alla viabilità principale attraverso due rotatorie poste rispettivamente all'altezza dei Tre Archi e della Chiesa di San Tommaso di Canterbury. Nell'innesto in questione invece verrà tracciato un nuovo tratto della Statale 16 arretrato, verso monte, di diversi metri.

Il progetto della Provincia di Fermo, che dovrebbe usufruire del finanziamento da parte della Regione come annunciato dall'assessore alle Infrastrutture Luigi Viventi, è finalizzato a migliorare l'accesso su entrambe le arterie, oltre a consentire agli abitanti della zona ad entrare ed uscire con maggiore sicurezza e facilità dalle proprie case. Il finanziamento della Regione, destinato su richiesta della Provincia e dell'Anas a questa rotatoria, dovrebbe ammontare ad un milione di euro. In attesa della formalizzazione da parte della Regione, l'assessore Offidani e i tecnici del Settore Viabilità si stanno adoperando per attuare le azioni finalizzate alla realizzazione concreta dell'opera.






Questo è un articolo pubblicato il 18-11-2010 alle 19:35 sul giornale del 19 novembre 2010 - 786 letture

In questo articolo si parla di politica, fermo, sudani scarpini, San Tommaso

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ewx