Porto Sant'Elpidio: Andrenacci su Piazza Garibaldi, 'Tempi rapidi per riqualificare il centro'

mario andrenacci 13/11/2010 -

In merito al nuovo progetto di riqualificazione di Piazza Garibaldi, il sindaco Mario Andrenacci ha dichiarato quanto segue: “Dopo aver buttato via più di 5 anni di lavoro la macchina organizzativa è ripartita a pieno ritmo e, entro Natale, presenteremo il nuovo piano di recupero in consiglio comunale. Se fosse dipeso dalla volontà della nostra amministrazione i lavori di riqualificazione di Piazza Garibaldi sarebbero già iniziati da tempo.



Purtroppo i ritardi causati dall’apposizione del vincolo sull’ex cine teatro Beniamino Gigli ci hanno costretto ad azzerare il progetto e ricominciare ex novo tutto il lavoro. In questi giorni, parlando sulla stampa locale del furto verificatosi ai danni di un negozio del centro, è stato denigrato più volte l’operato della nostra amministrazione comunale. In realtà, se fosse dipeso da noi il centro città sarebbe già stato riqualificato. Purtroppo però un ristretto numero di cittadini che si è fatto paladino degli interessi dell’intera città ha bloccato tutto il lavoro svolto in questi anni. Ciò, probabilmente, è stato possibile anche grazie all’avallo del Comitato Tecnico Scientifico, un organo che fa capo ad un governo completamente incapace di tutelare gli interessi dei cittadini. In realtà, gli unici ad essere arrabbiati dovremo essere noi visto che, oltre a buttare via anni di lavoro, ci siamo visti ignorare ben 6 mila firme favorevoli all’abbattimento dell’ex cine-teatro. Per quanto riguarda invece il furto avvenuto nel negozio del centro, posso dire di essere dispiaciuto ma ci sono i carabinieri che stanno portando avanti le indagini. Ho già chiamato il comandante della nostra stazione per chiedere di utilizzare tutti gli strumenti in suo possesso per cercare di risalire agli autori del fatto. Più di questo penso che le istituzioni non possano fare.

Tornando invece al piano di recupero di Piazza Garibaldi, ora grazie alla competenza del nostro ufficio tecnico ed al lavoro svolto dall’architetto Giulia Catani, dagli assessori Catini, Procaccini e dal loro gruppo siamo ormai in dirittura d’arrivo. Giovedì prossimo presenteremo il nuovo piano di recupero alle Commissioni Urbanistica e Lavori Pubblici, in modo tale da sottoporlo anche al vaglio dei consiglieri di minoranza. Fin dall’inizio abbiamo adottato una linea ben precisa: coinvolgere tutte le forze politiche, condividere con loro tutte le scelte progettuali. Questo ci ha portato a sottoscrivere un documento programmatico contenente le linee guida per il nuovo progetto di riqualificazione di Piazza Garibaldi. Un luogo di incontro per tutti i cittadini che, speriamo finalmente, potranno godere in pieno del cuore pulsante della città. Con l’abbattimento del mercato coperto la Piazza avrà una maggiore apertura e sinergia con il Borgo Marinaro sud, valorizzandone ulteriormente le vie. Una piazza molto più fruibile, con una mobilità circolare e la possibilità di sosta veloce in ambo i sensi di marcia.

Innovativa anche la sistemazione del sottopasso che collega la piazza al lungomare. L’obiettivo è proprio quello di riqualificare il centro e rilanciare il commercio, creando un luogo di incontro in cui i cittadini abbiano la possibilità di trascorre in maniera ottimale il loro tempo libero. Il piano di recupero della Piazza, che prevede anche l’abbattimento dell’edificio che ospitava l’ex municipio, rientra nella complessa opera di riqualificazione che da tempo l’amministrazione comunale sta portando avanti con impegno e determinazione, attraverso numerosi interventi destinati alla realizzazione di infrastrutture e servizi. Soltanto così infatti potremo continuare a fare di Porto Sant’Elpidio una città dinamica e laboriosa che vuole e merita una nuova Piazza”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-11-2010 alle 18:33 sul giornale del 15 novembre 2010 - 1278 letture

In questo articolo si parla di politica, mario andrenacci, porto sant'Elpidio, Comune di Porto Sant'Elpidio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/elH