Il road-show per il nuovo Prestito d'Onore a Fermo

fabrizio cesetti 12/11/2010 -

Il road-show per il nuovo Prestito d'Onore regionale ha fatto tappa a Fermo, occasione per tutti i potenziali imprenditori della zona di conoscere i dettagli del progetto dalla viva voce dei partner di progetto Regione Marche, Banca Marche, Sida e Camera Work.



Il progetto prevede l'avvio di 400 nuove aziende per 10milioni di euro complessivi di stanziamento e c'è tempo fino al 31 dicembre 2011 per partecipare al bando anche se dal giorno della pubblicazione ufficiale del bando ad oggi già 100 tutor sono stati assegnati ad altrettanti potenziali imprenditori che hanno manifestato l'intenzione di avviare la propria azienda. Presenti all'evento per fornire i dettagli e rispondere alle domande del numerose pubblico, sono intervenuti Fabio Montanini della Regione Marche, Massimo Compagnucci - Capo Zona di Civitanova Marche di Banca Marche che erogherà il Prestito d'Onore e Cristina Panara della Sida, responsabile del tutoraggio. Presente anche Stefania Fortuna imprenditrice di Grottazzolina che ha avviato un negozio di biancheria intima grazie al precedente bando del Prestito d'Onore regionale, la quale ha portato la sua esperienza e ha sottolineato che “grazie al Prestito d'Onore regionale sono un'imprenditrice felice mentre se non avessi avuto il finanziamento forse non avrei potuto esaudire il mio sogno di avviare un'attività tutta mia. Tuttavia lavoro tantissimo, 7 giorni su 7 e 9 ore al giorno ma per fortuna le cose vanno bene”.

“Il successo del bando 2006-2007 che ha portato nelle Marche alla nascita di 500 nuove imprese – ha detto Montanini – ha convinto la Regione Marche a puntare ancora sul Prestito d'Onore regionale quale strumento di politica attiva del lavoro proponendo il nuovo bando”. “Anche il nuovo bando – ha precisato Compagnucci - nasce dalla volontà di favorire iniziative di lavoro autonomo attraverso la concessione di un finanziamento agevolato da parte di Banca Marche fino ad un massimo di 50mila euro, senza il bisogno di alcuna garanzia, da restituire in 6 anni a tassi agevolati e da utilizzare per far fronte alle spese di avvio dell'impresa.” La campagna di comunicazione dell'iniziativa del Prestito d'Onore regionale è curata dalla Camera Work Spa di Jesi che organizza le 12 tappe del road-show. Al termine dell'incontro è stato mostrato il video promozionale dell'iniziativa Prestito d'Onore regionale dal titolo: "Sulle tracce di Aristide Merloni". Infatti nel 1930 Aristide Merloni avviò la sua prima azienda di bascule ad Albacina (AN) da cui prese il via l'impero Merloni, grazie ad un prestito ottenuto sulla fiducia. Info su www.prestitodonore.marche.it








Questo è un articolo pubblicato il 12-11-2010 alle 16:29 sul giornale del 13 novembre 2010 - 2179 letture

In questo articolo si parla di gruppo camera work, impresa, fabrizio cesetti, prestito d'onore regionale

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ejC