Porto S. Giorgio: conferenza dei servizi Ete, ok al progetto definitivo

comune di porto san giorgio 11/11/2010 -

Si è svolta giovedì mattina la conferenza dei servizi per l’espressione dei pareri degli enti competenti sul progetto definitivo relativo ai lavori di mitigazione del rischio idraulico del fiume Ete vivo.



Un incontro finalizzato all’acquisizione di intese sugli interventi da realizzare nell’ambito del programma comunitario Por-Fesr Cro Marche 2007/2013 - Asse 5 “Valorizzazione dei territori”. Presenti per la regione Marche il geometra Aldo Bardeggia (servizio progettazione opere pubbliche), il geologo Alessandro Paccapelo (autorità di bacino), il geometra Maurizio Melonaro (servizio turismo e demanio); per la Capitaneria di porto di San Benedetto del Tronto il caposervizio Giuseppe Marzano; per la provincia di Fermo l’assessore Adolfo Marinangeli e il dirigente Stefano Babini (settore genio civile); per la direzione regionale delle entrate il dottor Giuseppe Scauda, per il comune di Fermo il dirigente del settore lavori pubblici ing. Mauro Fortuna, per il comune di Porto San Giorgio il sindaco Andrea Agostini, l’assessore Lauro Salvatelli e i dirigenti Luigi Scotece e Francesca Claretti; presenti inoltre la coordinatrice dell’Asse V Fesr I segni dell’acqua Stefania Truffini, i progettisti Roberto Santarelli Gianluca Testaguzza.

La conferenza dei servizi, dopo la discussione del progetto, ha ottenuto esito favorevole alla realizzazione degli interventi di mitigazione del rischio idraulico dell’Ete vivo, con l’invito all’amministrazione comunale, nella stesura del progetto esecutivo, a tener conto degli interventi di somma urgenza già realizzati dal competente ufficio provinciale a seguito degli eventi calamitosi del giugno 2009.

“La conferenza dei servizi odierna – chiosa il sindaco di Porto San Giorgio Andrea Agostini – rappresenta un ulteriore, decisivo passaggio verso la risoluzione alla radice di un problema serio per il nostro territorio, che tanti gravi danni ha provocato nel recente passato. Con il parere favorevole al progetto definitivo si compie un passo determinante per la riduzione dei rischi di esondazione del fiume Ete, che insieme ai lavori già in corso da parte della provincia ed agli accordi sottoscritti nelle scorse settimane da questa amministrazione con i privati consentiranno una decisiva azione di messa in sicurezza. Ho lottato con convinzione, negli ultimi due anni, affinché i finanziamenti comunitari non si disperdessero a pioggia, ma individuassero alcune priorità assolute, prima tra tutte la sicurezza del territorio e di chi lo abita. Una battaglia giusta che possiamo dire di aver vinto”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-11-2010 alle 17:57 sul giornale del 12 novembre 2010 - 1572 letture

In questo articolo si parla di attualità, porto san giorgio, Comune di Porto San Giorgio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ehi