Amandola: minacciò un automobilista per 50 centesimi, condannato

viaggio da incubo a Zanzibar 10/11/2010 -

Un 42enne di Amandola è stato condannato dal tribunale di Ascoli Piceno a tre anni e nove mesi di reclusione. Aveva minacciato un automobilista con una pistola ad aria compressa per rapinarlo. Il bottino: 50 centesimi.



L'episodio risale alla notte del 9 aprile quando l'uomo vide l'automobilista fermo davanti a uno sportello bancomat e, credendo che avesse prelevato del denaro, entrò nell'auto minacciando di consegnargli il denaro.

In realtà l'automobilista non aveva effettuato alcun prelievo. Con sè aveva solamente 50 centesimi.






Questo è un articolo pubblicato il 10-11-2010 alle 19:23 sul giornale del 11 novembre 2010 - 805 letture

In questo articolo si parla di cronaca, francesca morici, tribunale, amandola

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/efb