Porto San Giorgio: un vigile sangiorgese sventa un tentativo di truffa

porto san giorgio 09/11/2010 -

Un vigile sangiorgese, presente casualmente in una traversa del viale della stazione nel centro città, ha sventato una truffa ai danni di un automobilista. L'agente di Polizia municipale, in borghese e fuori servizio, ha infatti notato un uomo con fare sospetto che attendeva sul lato della strada. Al sopraggiungere di un'auto, ha sentito un urlo e, voltandosi, ha notato che lo stesso si stava rialzando da terra con la sua bicicletta.



L'uomo di circa 30 anni ha così iniziato ad inveire contro l'automobilista che si è fermato immediatamente. Con atteggiamento aggressivo, il 30enne pretendeva dalla vittima di essere risarcito economicamente ma l'automobilista, perplesso e disorientato, dichiarava di non essersi reso conto di niente. Ha comunque offerto la propria disponibilità a portare la bici in una vicina rivendita per quantificare il danno. Mentre gli animi si scaldavano e il ciclista insisteva sulla richiesta di risarcimento, l'agente si è avvicinato.

Dopo essersi qualificato, il componente della Polizia ha invitato le due parti a contattare le forze dell'ordine per i rilievi del caso ma, a quel punto, il 30enne si è allontanato velocemente in sella alla propria bicicletta per paura di essere smascherato.






Questo è un articolo pubblicato il 09-11-2010 alle 20:01 sul giornale del 10 novembre 2010 - 904 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia municipale, truffa, porto san giorgio, Sudani Alice Scarpini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ecN