Pagamenti alle imprese creditrici: i ritardi della Provincia

economia 2' di lettura 29/09/2010 -

La Provincia di Fermo non ha accumulato ritardi nei pagamenti alle imprese per i lavori e le forniture dalla stessa commissionati nell’esercizio 2010, da quando cioè ha avviato la sua gestione autonoma.



Tuttavia, per quanto riguarda i crediti relativi all’esercizio 2009 o precedenti per lavori e forniture, la cui gestione finanziaria è rimasta alla Provincia di Ascoli Piceno, le ditte creditrici interessate potranno usufruire della convenzione stipulata dalla stessa Provincia di Ascoli Piceno con il gruppo bancario Intesa-San Paolo-Carisap, in quanto, su richiesta del Presidente Fabrizio Cesetti, il Dirigente del Servizio Economico Finanziario, Dott. Eros Libetti, ha reso noto che la sopra indicata convenzione garantisce anche le liquidazioni degli stati di avanzamento dei lavori e delle forniture inerenti i progetti definitivi relativi agli immobili di proprietà o di pertinenza della Provincia di Fermo, approvati entro il 31 dicembre 2009.

Infatti, in applicazione dell’Art. 9 del Decreto Legge 185/2008, convertito nella Legge 2/2009, gli Enti locali hanno la facoltà di stipulare apposite convenzioni con le banche al fine di consentire alle imprese appaltatrici che vantano crediti verso le Amministrazioni di poter riscuotere direttamente dalla banca il credito vantato entro 20 giorni dalla loro richiesta. Si tratta di una legge adottata per sostenere l’economia, al fine di porre rimedio alle difficoltà degli Enti locali di pagare i loro debiti (derivanti da investimenti) e al tempo stesso di rispettare i vincoli del patto di stabilità. Il Presidente Cesetti esprime soddisfazione per l’iniziativa adottata dalla Provincia di Ascoli Piceno, che risponde alle esigenze delle imprese creditrici dell’Ente rappresentato, consentendo di riallineare le tempistiche dei pagamenti relativi ai crediti degli esercizi precedenti a quelli dell’anno corrente, che la Provincia di Fermo è autonomamente in grado di garantire.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-09-2010 alle 16:02 sul giornale del 30 settembre 2010 - 665 letture

In questo articolo si parla di economia, politica, fermo, provincia di fermo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/cHB