Sanità, Cup unico: Di Ruscio, le dimissioni di Mezzolani sono un atto dovuto

saturnino di ruscio 27/09/2010 -

In merito alla situazione della sanità regionale, nello specifico del caso del Centro Unico Prenotazioni, leggo dalla stampa che anche il Sindaco di Pesaro è sceso in campo a difesa dell’Assessore alla Sanità Almerino Mezzolani parlando di opportunismo politico.



Di fronte alla gravità della vicenda credo che le dimissioni da parte di Mezzolani, che potranno poi essere accettate o meno dal Governatore Spacca, rappresentino un atto dovuto nei confronti dell’elettorato.

E’ il minimo che l’Assessore può fare a seguito della situazione che si è venuta a creare in tutta la Regione e dei gravi disservizi e disagi causati all’utenza, soprattutto perché riguarda una tematica quanto mai delicata come quella del diritto alla salute e alle cure mediche.

Di fronte ad un impegno preso con l’elettorato non ci si può tirare indietro. Quello che abbiamo chiesto, con il documento condiviso presentato lo scorso sabato, è un chiaro segno di rispetto nei confronti della popolazione. D’altronde se la Provincia di Fermo non fosse arrivata nel 2004, cosa avrei dovuto fare io?


da Saturnino Di Ruscio
sindaco di Fermo




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-09-2010 alle 17:52 sul giornale del 28 settembre 2010 - 523 letture

In questo articolo si parla di sanità, attualità, fermo, mezzolani, saturnino di ruscio, CUP regionale

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/cCu