Teatro dell'Aquila: presentata la nuova stagione

23/09/2010 -

Un evento attesissimo che richiamerà pubblico da tutta Italia segna l’apertura il 23 e 24 novembre della stagione 2010.2011 del Teatro dell’Aquila di Fermo promossa dal Comune e dall’AMAT e realizzata con il contributo della Regione Marche e del Ministero per i Beni e le Attività Culturali.



Dopo alcuni anni di assenza come tuttosolista del suo spettacolo, il camaleontico Arturo Brachetti sarà al Teatro dell’Aquila con Ciak si gira! nel ruolo di mattatore in un one man show che racchiude il meglio del suo repertorio in uno uno show dal divertimento mitragliante di sorprese, come già ne L'uomo dai 1000 volti e in Change, lo spettacolo che è stato in cartellone a Londra per tre mesi. Brachetti sarà a Fermo prima di partire per una lunga tournée europea che lo porterà a dicembre e gennaio a Parigi al Teatro Folies Bergere. Il 21 e 22 dicembre la stagione prosegue con Il catalogo opera del grande sceneggiatore e drammaturgo Jean Claude Carriere che mette a nudo, con sferzante ironia, l'inconfessata sofferenza di due esistenze accomunate dalla solitudine.

Le qualità artistiche dei protagonisti - Isabella Ferrari e Ennio Fantastichini - e del regista - Valerio Binasco - rappresentano una garanzia di qualità della messinscena di questa commedia delicata e divertente interpretata più volte in Francia, con successo, da grandi attori, suscitando apprezzamento di pubblico e critica. Nell’offerta variegata del Teatro dell’Aquila non poteva mancare il grande musical, in scena il 12 e 13 gennaio con Aladin interpretato da Manuel Frattini, attore noto ed amato dal pubblico e diretto da un grande frequentatore di questo genere come Fabrizio Angelini. Sulle ali di un vero tappeto volante lo spettatore sarà trasportato nella favola di Aladin. Il musical grazie anche alle coinvolgenti musiche dei Pooh. Lo “scugnizzo” coraggioso e scapestrato Aladin è Manuel Frattini che ritorna in questa nuova avventura al fianco di Roberto Ciufoli nel ruolo del magico e mirabolante Genio della Lampada. Il 31 gennaio e 1 febbraio le parole dense di Leonardo Sciascia troveranno nuova vita e forza nell’adattamento teatrale de Il giorno della civetta di Gaetano Aronica, messo in scena dal regista Fabrizio Catalano, nipote del grande intellettuale. Una compagnia di spessore, capeggiata da Sebastiano Somma e Orso Maria Guerrini e un testo di assoluta necessità sono gli elementi di una serata di teatro da non perdere. Ambientato nella Sicilia degli anni Sessanta lo spettacolo ci induce a interrogarci sull’attualità.

“Guardandoci intorno, possiamo, in tutta sincerità, dire che soltanto in Sicilia i soprusi e le ingiustizie vengono imposti con la violenza?” - si chiede infatti il regista - e in Italia, in Europa, nel mondo, non vige forse la legge del più forte?” Eduardo: più unico che raro! è il curioso titolo dello spettacolo in scena il 16 e 17 febbraio tratto dagli atti unici del grande artista partenopeo e interpretato da Rocco Papaleo diretto da Giancarlo Sepe. “Mi trovo a che fare con una minuzia di personaggi – scrive il regista nelle note - che si dibattono in spazi angusti e depositari di umori a volte fugaci, surreali, focosi e poetici. Come se tutti i protagonisti delle opere più importanti avessero in questi brevi componimenti la loro radice emotiva, il loro pensiero inconfessabile, la loro perversione fatta di gelosia e vendetta.” Il 12 e 13 marzo Luca Zingaretti, attore noto ed amato dal grande pubblico per aver dato vita al celebre commissario Montalbano di Andrea Camilleri, accompagnato dalla musica di Ambrogio Sparagna, presenterà una lettura scenica de La sirena di Tommasi di Lampedusa, opera che ha come sfondo la Sicilia rimpianta da sotto i portici di una Torino fumosa, assopita tra postriboli e caffè. Il 2 e 3 aprile il Teatro dell’Aquila ospiterà una grande opera shakespeariana, La dodicesima notte.

Dopo il grande successo dell’allestimento di Amleto, Khora ha rinnovato il sodalizio con Armando Pugliese regista dello spettacolo che dopo il debutto estivo in prestigiosi festival nazionali riprende una importante tournée italiana con Francesco Paolantoni nei panni del maggiordomo truffato Malvolio, Edoardo Siravo nel ruolo di Sir Toby e con Maria Laura Baccarini che sfrutta il suo talento canoro nelle inconsuete vesti di Feste. La conclusione della stagione il 12 e 13 maggio sarà affidata al divertimento contagioso e dilagante di Michelle Hunziker che con la sua travolgente risata ci porta a teatro con Mi scappa da ridere (fuori abbonamento). La reginetta della tv racconta la sua vita, tra passioni e delusioni, streghe cattive e principi azzurri. Dopo un anno ricco di successi, l'instancabile Michelle si cimenta di nuovo con il palcoscenico diretta da Giampiero Solari. Abbonamenti dal 18 al 30 ottobre. Informazioni presso la biglietteria del Teatro dell’Aquila tel. 0734 284295.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-09-2010 alle 14:46 sul giornale del 24 settembre 2010 - 794 letture

In questo articolo si parla di teatro, spettacoli, amat marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/csW