Di Ruscio replica alla maggioranza alla guida della Provincia

saturnino di ruscio 23/09/2010 -

Mi lascia perplesso e allo stesso tempo lusingato il fatto che tutta maggioranza provinciale si mobiliti per rispondere con tanta ansia alle dichiarazioni di quello che loro stesso definiscono un:‘sempre più consigliere di minoranza e sempre meno sindaco della città capoluogo’.



Proprio all’Assessore Buondonno, che ha usato queste parole nei miei confronti, voglio evidenziare come stia confondendo il mio ruolo di Sindaco della Città di Fermo e di Consigliere Provinciale, non comprendendo che la mia unica priorità resta l’interesse del territorio e non certo la definizione di un ruolo al quale lui sembra invece tenere tanto.

Non posso proprio più accettare il discorso che ormai viene fatto da tempo dall’attuale amministrazione provinciale che, dal giugno del 2009, continua a mettere le mani avanti dichiarando di non avere soldi a disposizione e di essere un Ente che esiste da poco.

Per la cronaca va detto che, prima ancora dell’esistenza della nuova Provincia di Fermo, la metà della provincia di Ascoli Piceno era composta da assessori e consiglieri fermani, molti dei quali sono gli stessi che oggi si trovano alla guida della provincia di Fermo. Cose che vengono spacciate come ‘novità’ si facevano già nell’ordinaria amministrazione della Provincia di Ascoli Piceno. Al contrario, dire che la passata provincia di Ascoli non faceva niente per il territorio fermano significa essere ingenerosi sull’operato che gli stessi personaggi che oggi guidano la provincia di Fermo portavano avanti. Le ipotesi sono due: o non hanno fatto niente in cinque anni e in un anno hanno raccolto tutto o stanno raccogliendo i frutti di quanto fatto in passato dalla provincia ascolana spacciandolo come elemento di novità .

Ragionando in un’ottica costruttiva per il futuro di questo territorio prendo atto che il nuovo Ente Provincia di Fermo è in fase di organizzazione ma non posso non mettere in evidenza la mancanza di progetti strategici per il futuro di questo territorio. Più che alla sostanza si bada a portare avanti azioni di facciata e di copertina. Il fatto che il centro sinistra abbia vinto le ultime elezioni provinciali, com’è anche vero che hanno perso per due volte consecutive le comunali, deriva soprattutto dalla spaccatura che si è venuta a creare all’interno del centro destra e non per chissà quali meriti.

Se parliamo poi della città di Fermo i risultati ottenuti da questa Amministrazione che hanno portato vantaggi e crescita per tutto il territorio dal 2001 ad oggi sono sotto gli occhi di tutti: la conquista della Provincia di Fermo di cui tutti parlavano ma che nessuno riusciva a portare a termine, l’aver avviato e portato a termine con successo tutto il processo di concertazione tra comuni per la realizzazione del nuovo ospedale di rete, il progetto preliminare per la realizzazione della Mare-Monti (documenti concreti e non chiacchiere). In questo ultimo caso siamo riusciti, prima che esistesse ancora la Provincia di Fermo, ad ottenere l’inserimento di questa importante opera all’interno dell’intesa quadro Ministero/Regione. L’elenco è ancora lungo: il nuovo depuratore, la creazione di impianti sportivi di alto livello nazionale ed internazionale, oltre ad infrastrutture stradali come il ponte sul fiume Tenna che, grazie alla collaborazione con il Comune di Porto Sant’Elpidio, ha permesso a questo territorio di avere il lungomare più lungo d’Italia. L’ultima testimonianza a riguardo è quella fatta questa mattina dal presidente dell’Amat Gino Troli che ha elogiato il lavoro portato avanti fino ad oggi per la crescita del teatro dell’Aquila che è diventato uno dei principali poli culturali a livello nazionale oltre che regionale, prendendo anche atto che questo territorio merita il giusto riconoscimento e la giusta considerazione da parte della Regione Marche.

Ci sono ancora progetti importati da portare avanti come la Mare-Monti e il nuovo polo fieristico: auguro alla Provincia di Fermo di riuscirci in attesa di vederli inaugurati nei prossimi anni per la fine del mandato .


da Saturnino Di Ruscio
sindaco di Fermo




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-09-2010 alle 17:33 sul giornale del 24 settembre 2010 - 624 letture

In questo articolo si parla di Comune di Fermo, saturnino di ruscio, provincia di fermo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/cuG