Porto S.Elpidio: contraffazione e ricettazione, denunciata una donna cinese

guardia di finanza 22/09/2010 -

La Guardia di Finanza di Ascoli Piceno hanno scoperto e sequestrato oltre 6 mila articoli contraffatti, tra cui 800 confezioni di profumo nocive per la salute, messi in vendita da un negozio di Porto Sant'Elpidio gestito da cinesi.



Inoltre, nel corso della perquisizione dei locali del negozio di accessori, i finanzieri hanno trovato e sequestrato 5.500 capi contraffatti, foulard, portachiavi, anelli e bracciali con il marchio di note marche del settore.

Pertanto, le Fiamme Gialle di Ascoli Piceno hanno denunciato a piede libero una donna cinese con l'accusa di ricettazione e commercio di prodotti contraffatti.






Questo è un articolo pubblicato il 22-09-2010 alle 19:18 sul giornale del 23 settembre 2010 - 883 letture

In questo articolo si parla di cronaca, guardia di finanza, ricettazione, porto sant'Elpidio, Sudani Alice Scarpini, contraffazione, prodotti cinesi, cosmetici

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/crH