Porto S.Elpidio: in arrivo importanti novità per il servizio di refezione scolastica

mensa scolastica 3' di lettura 02/09/2010 -

In merito al servizio di refezione scolastica che prenderà il via a partire dal prossimo 16 settembre, il sindaco Mario Andrenacci ha dichiarato quanto segue: “Anche per questo anno scolastico l’obiettivo è quello di migliorare sempre di più la qualità del servizio di refezione scolastica comunale, gravando nel minor modo possibile sulle finanze delle famiglie, soprattutto in un periodo di forte difficoltà economica come quello che stiamo attraversando.



Proprio per tale motivo il comune, sul prezzo unitario del buono pasto pari a 4,98 euro Iva inclusa, contribuirà al pagamento dei 98 centesimi facendo sostenere alle famiglie soltanto il costo di 4 euro. Lo scorso mese di giugno è scaduto il contratto quadriennale di concessione del servizio di mensa scolastica. Di conseguenza è stato necessario attivare una procedura concorsuale per individuare il nuovo soggetto gestore che, a partire dal prossimo 16 settembre, opererà negli edifici scolastici comunali.

Questa nuova gara, che come la precedente prevede sempre l’affidamento in concessione, è stata aggiudicata con un prezzo unitario per pasto pari a 4,98 euro Iva inclusa, a differenza del costo attuato dalla precedente gestione che ammontava, ormai da diversi anni, a 3,69 euro Iva inclusa. L’aumento tariffario del buono pasto di ristorazione scolastica è motivato dal maggior costo di questa nuova gestione del servizio mensa. Due sono le sostanziali novità che interverranno nell’organizzazione del servizio e che tenderanno a migliorarlo ulteriormente: l’acquisto delle attrezzature e degli arredi del nuovo centro di produzione pasti che allestirà il comune e l’ampliamento delle prestazioni richieste al gestore che, a partire da questo nuovo anno scolastico, dovrà provvedere con proprio personale anche alle operazioni di distribuzione dei pasti, di allestimento e pulizia dei singoli refettori scolastici, una attività fino ad oggi gestite direttamente dal comune tramite un accordo convenzionale con il personale Ata, dichiaratosi però indisponibile a proseguire questa pluriennale collaborazione”.

“Altra importante novità che quest’anno caratterizzerà il servizio di mensa scolastica- ha concluso il sindaco Mario Andrenacci- è il fatto che, nei plessi elementari Pennesi e Rodari, la cottura della pasta avverrà direttamente all’interno degli istituti scolastici, questo per garantire una maggiore qualità del servizio. Si continuerà anche a servire cibi rigorosamente biologici, come nostra tradizione da ormai molti anni. Va ricordato anche che, come di consueto, è prevista la riduzione del 50 per cento dell’importo del buono pasto per il secondo figlio che usufruisca contestualmente del servizio e l’esenzione dal pagamento per terzi figli e successivi.

L’obiettivo infatti era ed è quello di venire incontro alle esigenze delle famiglie, cercando di garantire un servizio qualitativamente molto elevato”. Le domande di iscrizione al servizio di mensa scolastica comunale per l’anno scolastico 2010/2011 ed i relativi pagamenti vengono ricevuti dall'apposito Ufficio della ditta C.I.R. Food S.C., concessionaria del servizio, sito al 2° piano della Sede Municipale (c/o sportello Ufficio Economato), che dal 1° al 15 settembre sarà aperto al pubblico tutti i giorni dal lunedì al sabato, dalle ore 9.00 alle ore 13.00.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-09-2010 alle 16:43 sul giornale del 03 settembre 2010 - 1442 letture

In questo articolo si parla di attualità, porto sant'Elpidio, Comune di Porto Sant'Elpidio, mensa scolastica

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bJn





logoEV