La pizza come scelta di vita, concluso il corso di maggio alla Pizza.it School

2' di lettura 23/05/2010 - Come oramai vuole la tradizione, anche in questa occasione, a valutare le pizze preparate dagli allievi della Pizza.it School di Capodarco, è stata scelta una giura di prestigio.

La giuria era composta dall’Assessore ai servizi sociali del Comune di Fermo Dott.ssa Maria Antonietta Di Felice, dal regista Marco Renzi, dalle splendide segretarie di Marca Fermana- Sistema turistico Locale Cristina Fabi ed Elisa Quagliarini, e dal M.llo della Marina in pensione dott. Emidio Casali; i quali, favorevolmente impressionati dalla qualità delle pizze assaggiate, hanno evidenziato la professionalità della scuola capodarchese e degli istruttori Massimo Quondamatteo, Giammario Raschini ed Alessandro Negrini, ma anche il clima amichevole e gioioso creatosi tra gli allievi stessi ed il personale della scuola.

La sessione appena conclusa, un full-immersion di 40 ore, ha visto la partecipazione di allievi giunti a Capodarco seriamente intenzionati ad apprendere i segreti per realizzare una buona pizza, soprattutto ad alta digeribilità; e la soddisfazione che si leggeva nei loro volti è stata la conferma che avevano conseguito il loro obiettivo, e sono tornati nelle loro città di provenienza consapevoli che la notorietà ed il prestigio della Pizza.it School, abbinata alla visibilità internazionale che otterranno dal sito internet della scuola (www.pizza.it, è il più cliccato al mondo nel settore) spalancheranno loro le porte del mondo del lavoro, dato che sempre più insistentemente il mercato è alla ricerca di figure specializzate e non di pizzaioli improvvisati.

Basti pensare che su www.pizza.it sono pubblicati più di 40.000 annunci di lavoro. Non sono mancate le pizze dessert ed il rituale brindisi finale, conclusosi con un caloroso e sincero “Hip hip hurra” all’indirizzo del direttore della scuola Umberto Bachetti, intonato dagli allievi Mauro Galvan (Trento),Urszula Gala (Polonia) Andrea Pacini (Germania), Giuseppe Contento (Nocera Inferiore) e Marco Carozzo (Porto San Giorgio).





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-05-2010 alle 11:42 sul giornale del 24 maggio 2010 - 899 letture

In questo articolo si parla di attualità, pizza, Pizza.it School





logoEV