Porto S. Giorgio: una petizione per Via Marche

firma 1' di lettura 21/04/2010 - Il sindaco di Porto San Giorgio Andrea Agostini ha ricevuto in mattinata una petizione da parte di residenti e commercianti di Via Marche con una serie di richieste in termini di viabilità, sicurezza ed opere pubbliche.

I firmatari chiedono la presenza di un dosso rallentatore all’altezza del civico 5Aa causa della percorrenza veloce dei veicoli lungo quel tratto stradale; la realizzazione di panchine e verde pubblico nella piazzola vicino all’edicola di Via Marche 8; il rifacimento del marciapiede che accede dalla Statale Adriatica a Via Marche; l’installazione di telecamere per la videosorveglianza; il cambiamento del senso di accesso ai parcheggi per i negozi e i residenti in senso di entrata e non di uscita.


“Ho raccolto le richieste di commercianti e residenti di Via Marche – sottolinea il sindaco Andrea Agostini – e garantisco che le prenderemo in seria considerazione. Queste esigenze mi erano già state rappresentate da alcuni commercianti ed ora che a sottoporle è un consistente gruppo di negozianti e cittadini non potranno non essere valutate con attenzione. Nei prossimi giorni parlerò in Giunta delle richieste che sono state formulate. C’è una disponibilità di massima, ma prima è opportuno valutare ogni punto con gli assessori e gli uffici comunali per verificarne la fattibilità e la tempistica”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-04-2010 alle 17:52 sul giornale del 22 aprile 2010 - 886 letture

In questo articolo si parla di attualità, porto san giorgio, firma, Comune di Porto San Giorgio





logoEV
logoEV