Porto S. Giorgio: parcheggi a pagamento, il punto dopo l’estate

parcheggi a pagamento 2' di lettura 24/09/2009 - Il sindaco di Porto San Giorgio Andrea Agostini ha incontrato questa mattina i responsabili della società Ica di La Spezia, che gestisce i parcheggi a pagamento in città, le pubbliche affissioni e l’occupazione di suolo pubblico.

Diverse le novità: da lunedì 21 settembre i sangiorgesi hanno a disposizione un contatto diretto con i responsabili Ica, che hanno aperto un ufficio presso la sede comunale, a disposizione dalle ore 9 alle 12.30 dal lunedì al venerdì, oppure al numero di telefono e fax 0734678749.


“Diamo così risposta – spiega il sindaco Agostini - a un servizio che tutti i cittadini chiedevano, cioè quello di un collegamento diretto con la Ica per trattare diverse questioni della pubblicità come dell’occupazione del suolo pubblico e da ultimo pure dei parcheggi su strisce blu”. Sul piano dell’occupazione di suolo pubblico, tra marzo ed aprile 2009, su richiesta dell’Amministrazione comunale, la Ica ha operato un nuovo censimento e dal controllo sono emersi poco meno di 100 evasori totali quanto a passi carrabili aperti senza autorizzazione alcuna, come per apposizione da parte di esercizi commerciali di tende oltre i limiti di mezzo metro consentiti. 250 utenti, inoltre, hanno richiesto ed ottenuto autorizzazione, senza poi provvedere al pagamento degli emolumenti dovuti. Da ottobre partiranno le contestazioni della Ica, che prevedono fino a 5 anni di recupero per le utenze non in regola. “Invito coloro che risultino evasori totali o parziali – l’invito del primo cittadino - a provvedere quanto prima per mettersi in regola, evitando così inutili e dispendiosi aggravi”.


Passata la stagione estiva, si è infine stilato un bilancio sui parcheggi a pagamento. “Nel trimestre giugno-agosto – sottolinea il sindaco Agostini - l’amministrazione comunale ha già conseguito la previsione di entrata in bilancio fino al 31 dicembre 2009. I mesi prossimi serviranno per studiare la dinamica di utilizzo dei parcheggi posti nel centro cittadino. A fine novembre ci incontreremo di nuovo per fare il punto, considerando eventuali riperimetrazioni ed altre modulazioni per ottimizzare il servizio, dai primi mesi del 2010, a favore dei negozianti e dei residenti. Tra le variazioni, stiamo pensando anche all’introduzione di parchimetri. Ci siamo interessati all’acquisto di apparecchi con batteria a pannelli solari, che costerebbero 5.000 euro cadauno.


La previsione per il centro cittadino è tra le 15 e le 18 unità per servire l’intera area. Si tratterebbe di un investimento importante, tra i 75.000 ed i 90.000 euro, spesa che pretende massima attenzione e riflessione. L’ottica da seguire rimane quella di andare incontro ad un’utenza che richiede posteggi facili, raggiungibili e immediati, per una città di servizi come Porto San Giorgio è e deve essere”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-09-2009 alle 17:01 sul giornale del 24 settembre 2009 - 1552 letture

In questo articolo si parla di attualità, parcheggi, parcheggi a pagamento, Comune di Porto San Giorgio





logoEV