Fondi per la sicurezza, potenziato l\'ordine pubblico

sicurezza stradale 19/09/2009 - Il Comune di Fermo, per il secondo anno consecutivo, è risultato primo nella graduatoria della Regione Marche per la concessione di contributi di cui all’art. 5 della L.R. n.11/2002 recante ‘Sistema integrato per le politiche di sicurezza e di educazione alla legalità’.

Ricordiamo che lo scorso anno erano stati assegnati i finanziamenti per la riqualificazione delle strutture socio-educative a Campiglione ed a breve partiranno i lavori. Al progetto presentato dal Settore Polizia Municipale in collaborazione con il settore Servizi Sociali ‘Crescere in sicurezza: progetto per un quartiere’ e rivolto alla riqualificazione del quartiere di Lido San Tommaso e Tre Archi, è stato concesso un contributo pari a 50mila euro. Obiettivo principale del progetto è quello di innescare, attraverso una serie di interventi integrati tra loro, una spirale positiva di modificazioni dell\'ambiente urbano in grado di superare le situazioni di degrado e di emarginazione, assicurando maggiori livelli di sicurezza ai cittadini del quartiere Lido San Tommaso-Lido Tre Archi.


Un primo intervento che verrà realizzato riguarda l\'attivazione di un sistema di videosorveglianza per la prevenzione e la riduzione dei danni derivanti da atti vandalici, prevenzione della microcriminalità e controllo del territorio. Si prevede l\'installazione di cinque telecamere collegate in rete wireless alla centrale operativa della Polizia Municipale di Fermo e la realizzazione di un collegamento in tempo reale della Centrale operativa della Polizia di Stato di Fermo con la Centrale operativa della Polizia Municipale per quanto attiene gli impianti di videosorveglianza del quartiere San Tommaso. L\'intervento delle telecamere si pone però all\'interno di un sistema più articolato di interventi diretti a potenziare e qualificare l\'azione di vigilanza sul territorio. Oltre alla presenza del vigile di quartiere segnaliamo quella della stazione mobile dei Carabinieri e delle pattuglie della Polizia di Stato. Accanto all\'installazione delle telecamere verrà avviato un articolato intervento di riqualificazione urbana, con il completamento delle opere di urbanizzazione tra Lido Tre Archi e San Tommaso.


Già tanto è stato fatto per il quartiere, ricordiamo che lo scorso 04 aprile è stato inaugurato il ponte sul fiume Tenna P.S.Elpidio-Fermo, è stata riqualificata la piazza con aree verdi (R6), è stata sistemata la zona sportiva/ricreativa, rivisto il piano di spiaggia per l’inserimento di nuove attrezzature (chalet etc..), realizzata la pista ciclabile che collega il litorale fermano a P.S.Elpidio, l’allaccio prima della Zona Sud ed ora della zona Nord di Lido Tre Archi all’acquedotto, completati i lavori del Centro per l’Infanzia, ludoteca e cortile esterno del plesso scolastico ‘S.Tommaso’. Ricordiamo anche che è nato da qualche tempo il Comitato Lido Tre Archi-San Tommaso a testimonianza della volontà del quartiere di crescere ed aprirsi all’esterno con iniziative tra le più variegate. Lo stesso comitato con il Centro Sociale ed altre associazioni del luogo gestisce da poco anche il Centro Sportivo ‘Zero’. Questo progetto si aggiunge alle tante iniziative per rivitalizzare e far vivere il quartiere affinchè possa diventare il punto di riferimento per l’identità dello stesso, migliorare la coesione sociale tra generazioni e tra cittadini immigrati e nuovi residenti.


La notizia giunge nel giorno in cui si è svolto il convegno ‘La sicurezza nella Provincia di Fermo, risorse e strumenti’ ed al quale è intervenuto il Sindaco Di Ruscio che, portando il saluto al neo prefetto dott.ssa Emilia Zarrilli, al Sindacato Consap (organizzatore del convegno) ed alle autorità presenti, ha voluto sottolineare quanto sia importante la sinergia tra le istituzioni e le Forze dell’Ordine, in collaborazione si raggiungono ottimi risultati lo abbiamo visto in particolare a Lido Tre Archi. Inoltre ha sottolineato che nel consiglio comunale dello scorso lunedì è stata approvata la convenzione urbanistica per l’ampliamento della caserma provinciale dei Carabinieri in via Beni e che una volta completati i lavori vi verrà trasferito il personale che potrà operare a tutela della sicurezza del territorio.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-09-2009 alle 17:54 sul giornale del 19 settembre 2009 - 1909 letture

In questo articolo si parla di attualità, fermo, sicurezza stradale, Comune di Fermo





logoEV