Romagnoli: \'Cosa vuola la Provincia veramente dall\'Asite?\'

comune di fermo 01/09/2009 - Leggiamo oggi dagli articoli di stampa locale le dichiarazioni dell’assessore all’ambiente della Provincia di Fermo Renato Vallesi in merito all’accordo sul conferimento dei rifiuti maceratesi.

L’Assessore poi fa riferimento alla questione delle tariffe per il conferimento dei rifiuti a San Biagio dicendo che occorre aggiornarsi secondo la legge 36, che è necessario un piano finanziario attendibile e che nel merito la società Asite è in ritardo.


Dopo aver chiesto informazioni nel merito alla società di servizi Asite l’Assessorato all’Ambiente rende noto che dal 31 luglio 2002 fino ad oggi sono state inviate alla Provincia circa 25 richieste di integrazione l’ultima risalente al 04 agosto 2009 in cui era allegata l’ultima versione del Piano Economico/Finanziario per l’adeguamento al D.Lgs. 36, redatto secondo le indicazioni della Provincia e tenuto conto di quanto avvenuto per gli altri impianti della Provincia di Fermo.


Però ad oggi non si è avuto ancora alcun riscontro nel merito. Viene perciò da chiedersi che cosa voglia la Provincia dalla società di servizi Asite, cosa si nasconde veramente dietro questa richiesta di infinite integrazioni da parte della Provincia di Ascoli prima e di Fermo poi?


Edgardo Romagnoli

Assessore all\'ambiente






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-09-2009 alle 16:13 sul giornale del 01 settembre 2009 - 906 letture

In questo articolo si parla di politica, fermo, Comune di Fermo





logoEV