Amandola: conto alla roverscia per l\'Ars Amando 09

teatro 01/09/2009 - Mancano pochi giorni alla full immersion nelle arti sceniche proposta ad Amandola da Ars Amando 09 , festival realizzato da Comune di Amandola, AMAT, Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno in collaborazione con Provincia di Fermo, Comunità Montana dei Sibillini, Regione Marche e Ministero per i Beni e le Attività Culturali.

Venerdì 4 e sabato 5 settembre dalle ore 19 alle 24 dieci appuntamenti ad ingresso gratuito - espressione delle esperienze più significative maturate nel panorama teatrale italiano, coreografico internazionale e nel territorio locale - animeranno diversi e suggestivi spazi della città. International Dance Raids progetto di danza urbana con protagonisti interessanti artisti della scena europea inaugura il festival alle ore 19. A seguire un piccolo capolavoro per una serata trascinante d’arte e di vita: Fatto di cronaca di Raffaele Viviani, reinventato da Arturo Cirillo, uno dei protagonisti più intelligenti del teatro italiano, con i ragazzi di Scampia.


La prima giornata si completa con Mangiami l’anima e poi sputala di Fibre parallele teatro, uno spettacolo immaginifico denso e carnale della giovanissima compagnia pugliese e con Di una specie cattiva di Teatro Rebis, ensemble artistico di Macerata, che propone al pubblico di Ars Amando un poema lirico per movimenti lunari e voce ricomposta, ispirato all’universo poetico di Sylvia Plath. La seconda giornata del festival si apre alle ore 19 con la Compagnia vicolo corto in scena con Don Chisciotte. L’uomo della Mancia . Alle ore 21.30 Alessandro Preziosi, fra i volti più amati dello spettacolo italiano, talento poliedrico che si divide tra teatro, cinema e televisione, presenta Il mestiere di amare. Omaggio a Cesare Pavese, recital in cui, con grande sensibilità artistica, propone un percorso dedicato allo scrittore.


Concludono il festival After the end del Teatro Cargo diretto dal regista marchigiano Tommaso Benvenuti e Semiramis di Menoventi, giovanissima compagnia di Faenza capace di reinventare un teatro totale in cui la dimensione attorale, quella spaziale e quella immaginifica si fondono in un impasto originale felicemente in bilico tra tradizione e innovazione. Per vivere davvero due giorni di teatro e danza non stop, per respirare l’atmosfera del festival nella suggestiva cornice dell’entroterra marchigiano sono previste speciali offerte pernottamento nel cuore di Amandola a partire da 27 euro a persona. Info e prenotazioni: Affittacamere Il Convento 0736 847619, Casa per ferie Fillide 333 8603459


Dopo il successo dello scorso anno anche in questa edizione il pubblico del festival potrà contare sul Pronto soccorso per lo spettatore . Dubbi o domande sullo spettacolo appena visto? Voglia di condividere impressioni e ricevere ulteriori notizie? Al termine di ogni spettacolo, per tutta la durata del festival, sarà possibile confrontarsi con i “medici e gli infermieri” del pronto soccorso per lo spettatore che intende accompagnare il pubblico attraverso spunti e appunti lungo i possibili sentieri della comprensione. Per informazioni: Comune di Amandola / Ufficio Turistico 334 9101625, Amat 071 2075880 - 071 2072439, www.amat.marche.it , www.amandolateatro.it .






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-09-2009 alle 15:19 sul giornale del 01 settembre 2009 - 5329 letture

In questo articolo si parla di teatro, spettacoli, amat marche