S. Elpidio a Mare: Jazz Festival, quarto concerto della rassegna

jazz 23/06/2009 - Giovedì 25 giugno il Sant’Elpidio Jazz Festival dà appuntamento nella suggestiva cornice di Piazzetta San Martino di Sant’Elpidio a Mare per il quarto concerto della rassegna.

Protagonista della serata, ad ingresso libero, Luca Ciarla, uno dei violinisti più affermati ed acclamati del momento. Luca, infatti, nei suoi concerti in giro per il mondo sta riscuotendo consensi entusiastici sia da parte degli amanti della buona musica che tra gli addetti ai lavori tanto che, soltanto pochi mesi fa, anche l’autorevole Cover Magazine ne ha riconosciuto il grande talento scrivendo di lui “Luca Ciarla ha stregato il pubblico della classica, del jazz e del folk con la sua originalità.” Nato a Termoli nel 1970, inizia a suonare il violino e il pianoforte all’età di otto anni. A dodici anni studia già al conservatorio e comincia ad esplorare il jazz e l’improvvisazione.



Si diploma in violino nel 1993 e nel 1996 si trasferisce negli Stati Uniti per seguire un master presso l’Indiana University e per studiare jazz con David Baker. Quindi porta a termine anche un dottorato in campo musicale presso l’Università dell’Arizona dove insegna violino ed improvvisazione per alcuni anni. Vincitore di vari concorsi in Italia e all’estero, è stato premiato nel 1999 dalla prestigiosa organizzazione newyorkese Chamber Music America. Ha registrato diversi dischi, collaborando con varie etichette discografiche. Essendo così versatale, ha lavorato nel mondo della classica, del jazz, dell’etnica e persino nel rock, con musicisti del calibro di Daniele Sepe, Joshua Bell, Edgar Mayer, Daniele Scannapieco, Danilo Rea, Sylvain Gagnon, Simone Zanchini, Lello Pareti, Marina Rei, Mimmo Locasciulli, Fabrizio Bosso, Sergio Cammariere e molti altri. Luca è anche il direttore artistico di vari festival internazionali come Due Sponde un Mare, Heart of Italy e del Violipiano Festival.



Per l’occasione, sarà affiancato da altre due figure ormai consolidate nel panorama jazz nazionale: il chitarrista Luigi Tessarollo e il bassista Marco Siniscalco, per un concerto che si colorerà di raffinate influenze provenienti dall’etnica e dalla musica classica, superando i confini del jazz tradizionale per spaziare fino alla bossa nova e al folk.



Piazzetta San Martino (centro Storico)

In caso di maltempo: Teatro L. Cicconi, Corso Baccio

ore 21,30 ingresso libero






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-06-2009 alle 19:16 sul giornale del 23 giugno 2009 - 1081 letture

In questo articolo si parla di jazz, spettacoli, Sant\'Elpidio Jazz Festival