Chiarimenti sulla vicenda di Via Zeppilli

fermo 23/06/2009 - A circa un anno dal rilascio del permesso a costruire, la vicenda di via Zeppilli, ovvero, l\'intervento edilizio a scopo residenziale, con il quale si dovrà dare attuazione alle previsioni urbanistiche stabilite con i vari P.R.G., a partire da quello approvato nel 1980, per affermare che è del tutto fuori luogo rimettere in discussione questioni urbanistiche che hanno consolidato scelte pianificatorie, assunte politicamente da oltre un quindici anni, per tediare l\'opinione pubblica di una situazione che \"forse\" non è più reversibile da diversi anni, se non con costi esorbitanti per la collettività in termini oggettivamente concreti.

E\' inutile ancora insistere sulla legittimità della decisione finale assunta da questa amministrazione comunale perché, anche se tramite un accordo transattivo, sul contenzioso aperto dal soggetto attuatore, il quale auspicava un risarcimento in danno contro la non possibilità di esercitare i propri diritti acquisiti, il risultato raggiunto è il migliore possibile nell\'ottica di un interesse generale e collettivo sia in termini sociali che in termini urbanistico/edilizi.


Non vale quindi la tesi dello scomputo delle opere di urbanizzazione \"quale regalo\" dell\'Amministrazione all\'impresa, in quanto questo tipo di provvedimento risponde a precise normative generali e regolamentari senza per ciò aver ridotto concretamente i termini dell\'accodo raggiunto; sono notevoli i maggiori impegni assunti dalla ditta per la realizzazione delle opere di urbanizzazione a fronte di quanto dovuto.


Ben venga quindi l\'inizio dei lavori a fronte dei quali, potranno essere concretizzati gli obiettivi generali del progetto che si, daranno attuazione alla realizzazione di edifici residenziali, ma anche alle sistemazioni viarie, alla realizzazione dei parcheggi pubblici e del verde, quest\'ultimo, a lavori ultimati avrà una valenza di \"polmone verde\" per il quartiere, una vera fruizione pubblica; cosa che attualmente non avveniva di certo.


A maggiore chiarezza e bontà dell\'iniziativa intrapresa, si fa presente che l\'amministrazione comunale, attraverso i propri uffici, sta monitorando con attenzione tutte le altre iniziative in corso di implementazione, in modo da garantire un armonico ed equilibrato sviluppo della zona, esteso ad un ambito maggiore rispetto a quello in esame e finalizzato a dare concreta risoluzione delle problematiche esistenti, con particolare riferimento alla viabilità e alla dotazione dei servizi principali, sempre nel rispetto delle \"scelte urbanistiche\" assunte a tempo fa.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-06-2009 alle 15:15 sul giornale del 23 giugno 2009 - 935 letture

In questo articolo si parla di attualità, fermo, Comune di Fermo