Porto Sant\'Elpidio: raccolta oli vegetali esausti, al via la campagna informativa

contenitore raccolta oli usati 19/06/2009 - Tra qualche giorno partirà la campagna di informazione per l’utilizzo dei contenitori in cui conferire gli oli vegetali esausti. I bidoni gialli sono già stati posizionati in alcuni punti strategici della città e tra breve tutte le famiglie di Porto Sant’Elpidio riceveranno un volantino in cui saranno spiegate le modalità da seguire per un corretto uso dei contenitori.

Si tratta di una iniziativa promossa dal comune di Porto Sant’Elpidio, in collaborazione con la società Ecoelpidiense, che rientra all’interno del sistema di raccolta differenziata dei rifiuti.


“La città di Porto Sant’Elpidio- ha spiegato il sindaco Mario Andrenacci- grazie all’attenzione costantemente rivolta alla tutela e al mantenimento dell’ambiente è stata riconosciuta come una delle realtà di eccellenza su tutto il territorio nazionale. Per ben due anni abbiamo ricevuto il Premio Comuni Ricicloni per la migliore percentuale di raccolta differenziata dei rifiuti nell’Italia Centrale. Per raggiungere un risultato così importante e significativo, è stato fondamentale l’impegno e la collaborazione di tutti i cittadini, che in questi anni hanno acquisito una consapevolezza sempre maggiore del ruolo che possono svolgere direttamente nella tutela dell’ambiente attraverso la riduzione e il recupero dei rifiuti. Questo, in fondo, è l’elemento caratterizzante delle politiche ambientali introdotte con la raccolta differenziata: ognuno di noi, con un piccolo gesto quotidiano agisce concretamente per il futuro di molti. La raccolta degli oli esausti rientra proprio in quest’ottica e sarà un ulteriore dimostrazione dell’impegno profuso dai cittadini durante questi anni”.


“I cittadini- ha concluso l’assessore all’ambiente Gianni Battilà- dovranno svuotare l’olio vegetale utilizzato per cucinare nell’apposita tanica gialla che è già stata consegnata loro nel mese di aprile, insieme alla dotazione gratuita di sacchetti. Questa tanica, a sua volta, dovrà essere svuotata nei bidoni gialli che abbiamo posizionato in alcuni punti strategici della città come le scuole, i centri sociali ed i supermercati. Un esempio di buone pratiche, che permetterà di ridurre l’inquinamento ambientale. Un solo chilo d’olio, sia esso di origine minerale o sintetica, se disperso nel terreno forma una pellicola impermeabile grande come un campo di calcio, in grado di impedire la vita della flora e della fauna sottostante. Di conseguenza gli oli debbono essere smaltiti in centri specializzati, dove vengono rigenerati o bruciati per produrre energia”.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-06-2009 alle 16:15 sul giornale del 19 giugno 2009 - 1800 letture

In questo articolo si parla di politica, porto sant\'elpidio, Comune di Porto Sant\'Elpidio, contenitore, oli usati